Ciclofficina

Ciclofficina

Da qualche giorno è iniziata l’apertura di una ciclofficina a cura di associazioni e singoli cittadini presso l’ex asilo V. Emanuele III sito in Arco Felice Pozzuoli, area denominata anche ex Convitto Monachelle.

Le ciclofficine, o ciclofficine popolari, sono ambienti dotati di attrezzatura specifica per la riparazione di biciclette, messi a disposizione da associazioni ciclistiche o collettivi, dove chiunque può riparare il proprio velocipede lasciando un’offerta libera, anche grazie alla collaborazione con gli altri utenti.

Le ciclofficine sono divenute frequentati punti di incontro per coloro che usano normalmente le biciclette come mezzo di trasporto. Cit Wikipedia.

La Ciclofficina Popolare è un luogo per riparare, costruire e modificare biciclette, aperto a tutte le persone che desiderano rendersi autonome nella manutenzione della propria bici.

Le ciclofficine nascono per opera di ciclisti urbani che vogliono reinventare la mobilità cittadina e promuovere la bicicletta come mezzo alternativo per spostarsi e vivere gli spazi urbani; organizzano pedalate alla scoperta delle nostre città, aiutano ad imparare i segreti dei “meccanici di biciclette mettendo a disposizione professionisti e attrezzature, sono sostenitori delle “critical mass e della società “no oil”, per un mondo più pulito e libero dal petrolio.

Questo è uno spazio di condivisione, dove chi entra deve essere pronto a sporcarsi  letteralmente  le mani e a mettere a disposizione di tutti le proprie idee e le proprie competenze. Per rimettere a nuovo biciclette, riparare camere d’aria, realizzare velocipedi eco-compatibili con materiali di scarto e tanta fantasia, raccogliere e scambiare materiali di ricambio o semplicemente fare due chiacchiere sulle possibilità offerte dalle due ruote per godere città e campagne.

Questo slideshow richiede JavaScript.

 Lanciato l’appello sui social le risposte non si sono fatte attendere, comuni cittadini hanno iniziato a donare vecchie bici o parti di esse per partecipare alla crescita di tale iniziativa. 

 

Bella l’iniziativa di Napoli Pedala che ha subito risposto alla nostra richiesta e, le cose non capitano mai a caso, in questi giorni sta rinnovando il proprio parco bici ed ha donato vecchie bici e parti da riciclare ed usare come ricambi.

L’appello è rivolto a tutti coloro che hanno bici vecchie in garace e vorrebbero disfarsene per comprarne una nuova, potete donarle alla neo nata ciclofficina presso l’area ex Convitto Monachelle.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: