NAPOLI BIKE FESTIVAL – 4.5.6 MAGGIO 2018

NAPOLI BIKE FESTIVAL – 4.5.6 MAGGIO 2018

Ci siamo! Manca pochissimo al Napoli bike festival 7° edizione.

 

L'immagine può contenere: 1 persona, con sorriso, sMS

NAPOLI BIKE FESTIVAL – 4.5.6 MAGGIO 2018

Giunge alla sua VII edizione, il Napoli Bike Festival appuntamento di rilevanza nazionale dedicato alla promozione della cultura della bicicletta. Il festival è promosso dall’Associazione Napoli Pedala, in collaborazione con il Real Museo e Bosco di Capodimonte e con il patrocinio dell’Ambasciata Olandese in Italia, della Federazione Ciclistica Italiana, della Regione Campania del Comune di Napoli ed è parte del programma del Maggio dei Monumenti.
Il tema del Festival per l’edizione 2018 è Bicycle Revolution. Rivoluzione è girare al contrario, scardinare l’ordine a cui siamo assuefatti, rivoluzione è ribaltare il punto di vista in modo da potere osservare le cose dal punto contrario. Questo è quello che fa la bici e chi la usa.
Quest’anno doppia location per coinvolgere tutta la città. Si parte venerdì 4 maggio ore 21.00 con il concerto di inaugurazione del Napoli Bike Festival con l’esibizione di Sandro Joyeux per il concerto del Napoli Bike Festival, artista franco-italiano che porterà il suo progetto musicale Migrant, che è un inno alla liberazione della schiavitù moderna ed alla bici come strumento d’emancipazione. Il concerto si terrà in Galleria Principe di Napoli, nei pressi del nuovo bike bar della Bicycle House, di fronte al Museo Archeologico di Napoli. Alle 23.30 pedalata sotto le stelle, con performance e reading a cura di Borracce di poesia.
Il sabato si apre alle prime luci dell’alba, con il fascino per il ciclismo d’altri tempi per la terza edizione de La Vulcanica – ciclostorica napoletana percorsa su cazzimbocchi una pedalata vintage, con bici d’epoca, che si snoderà sulle tipiche strade napoletane pavimentate da sampietrini lungo percorsi insoliti. Intanto presso la Bicycle House, procederanno i preparativi per l’appuntamento clou della giornata con la pedaloper la pedalata collettiva del Napoli Bike Festival del #pedaloper che partirà alle 17.00 sempre dalla Galleria Principe Di Napoli, bicycle revolution il tema di quest’anno ispirerà il dress code sessantottino in stile figli dei fiori (ricorre il cinquantesimo anniversario quest’anno). La pedalata sarà una sfilata per le vie della nostra città adatta a tutti, con tante soste, musica e le performance dello street artist Yuri Romagnoli, parola d’ordine l’urgente rivoluzione del sistema di mobilità cittadino. Dalle 20.00 pasta party e live music in Galleria Principe.
Il village del Napoli Bike Festival, aprirà i battenti il 6 maggio (dalle 10 alle 19) grande novità per la prima volta nel Museo e Real Bosco di Capodimonte. Centoventi ettari di parco verde monumentale ed il Museo di Capodimonte visitabile gratuitamente saranno la cornice perfetta per trascorrere una giornata intera tra bici, natura e cultura. Il quartier generale del Festival sarà allestito nell’area delle praterie, raggiungibile in pochi minuti sia da Porta Piccola che da Porta Miano. L’area “Bici in Mostra” ospiterà i migliori professionisti tra rivenditori e produttori di biciclette a livello nazionale, che offriranno la possibilità di prove di bici muscolari, a pedalata assistita, di tandem, monopattini, bici pieghevoli, cargo bike e tanto altro ancora con la presenza confermata dei marchi delle aziende leader a livello internazionale.
La mountain bike grande protagonista quest’anno con la prima X-Cross di Capodimonte, promossa dall’ASD Carbonari Bikers che vedrà la partecipazioni di atleti da tutt’Italia, che si sfideranno in un percorso tecnico ed in una gara molto spettacolare.
Grandi performance, concerti e spettacoli, tra questi quello del collettivo Circ’Arena, pagliacci su due ruote, artisti poliedrici che declineranno con performance uniche il tema della rivoluzione a pedali e salti mozzafiato con lo spettacolo di bike trial. Spazio alla cultura con le mostre di COMICON, la land art e le “macchine a pedali” (lavatrici, seghe, ecc…) del laboratorio BiciRIcicli.
Un programma, dunque, ricco di novità e approfondimenti, dibattiti, musica con i Barabba, presentazioni di libri, mostre d’arte, attività per i più piccoli, eventi sportivi e un’area food.
Si parlerà anche di Bike to work, ovvero come muoversi in bici per andare a lavoro in sicurezza con le importanti novità introdotte dall’INAIL ed un progetto pilota per aziende bike friendly. Di cicloturismo scoprendo la Ciclovia dell’Acquedotto Pugliese e le Ciclabili Siciliane – Sicily Cycling.
Il binomio gioco e bici sarà confermato con tante attività ludiche nell’area kids, dalla patente in bici, Ludobus Artingioco, bimbi in bici, Nati per Leggere Campania con “letture a pedali” ed alla bicaccia, caccia al tesoro in bicicletta, occasione inedita per scoprire tutto il Bosco di Capodimonte.
Le giornate del Festival saranno chiaramente all’insegna delle pedalate, da non perdere le pedalate tematiche all’interno del Bosco, tra queste quella alla scoperta degli edifici storici del Bosco; quella alla scoperta delle piante commestibili con Rossana de La Via Verde, che si concluderà con una degustazione di una frittata alle ortiche e quella in off road alla scoperta del sentiero di Santa Maria ai Monti.
L’ingresso al village del Napoli Bike Festival è gratuito, necessario prenotarsi in anticipo per le specifiche attività. (mail a info@napolibikefestival.it )

Bicycle Revolution. Giovedì 3 maggio ore 11,30 conferenza stampa al museo di Capodimonte.

 

L'immagine può contenere: 1 persona, sul palco, sta suonando uno strumento musicale, chitarra, barba e sMS

“Avete mai avuto la sensazione di essere trasportati in luogo lontano del pianeta solo grazie alla musica e ai suoni tipici di terre dove il ritmo è catalizzatore di emozioni e strumento di coesione nei rapporti?” Il concerto di Sandro Joyeux è un’iniezione di pura energia e allegria. È un viaggio mistico, trasportati dalla sua voce calda e intensa, attraverso i ritmi del deserto e le strade polverose del West Africa, tra le banlieues parigine e il reggae dei ghetti giamaicani. Un’ora e mezza di spettacolo per un repertorio che spazia dai brani originali alle rivisitazioni di classici e tradizionali africani. Canta in francese, inglese, arabo e in diversi dialetti africani. È interprete ironico e scanzonato, avvolgente e coinvolgente, alla maniera dei Griot ammalia il pubblico attraverso i suoi suggestivi racconti di viaggio o le storie e leggende legate alle canzoni, lo prende per mano e lo coinvolge fino a farlo cantare a squarciagola in lingue esotiche e sconosciute.
Che sia solo o con la band, il risultato è sempre lo stesso, non puoi fare a meno di muoverti. Al termine del concerto pedalata di mezzanotte con reading itinerante a cura di Borracce di poesia. Partenza ore 23.30 da Galleria Principe Di Napoli

 

5 maggio 2018 partenza da Bicycle House – Galleria Principe di Napoli ore 7:00 am.

L'immagine può contenere: 6 persone, persone che sorridono

Torna la Vulcanica – ciclopasseggiata Vintage partenopea

 

Con il Napoli Bike Festival 7° edizione torna anche La Vulcanica, la ciclostorica napoletana su cazzzimbocchi, bici e abbigliamento vintage.

Regolamento de La Vulcanica – edizione 2018, che quest’anno è gemellata con La Maleventum – ciclo storica campana.
Al ritorno dalla pedalata un appetitoso Pasta Party ci attenderà a Bicycle House. Novità anche nel percorso!

Intanto cominciate a preparare bici ed abbigliamento!

Qui il regolamento: 
http://www.napolibikefestival.it/wp-content/uploads/2018/02/Regolamento-vulcanica.pdf

Qui il percorso:
https://www.strava.com/routes/12533850

 

Il Village domenica 6 maggio è nel bosco di Capodimonte zona Cellaio, chiesa scuola di ceramica. Agli ingressi verrà segnalato il percorso più comodo. Vi aspettiamo. A presto.

 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: