Semi antichi alle Monachelle

Mangiare bene e nutrirsi con la ricchezza dei semi antichi, un patrimonio dal valore inestimabile, preferiamo la qualità alla quantità.

Presso gli orti urbani delle Monachelle è stato dedicato un orto per la semina dei “semi antichi” dedicata alla ricerca, al recupero e alla moltiplicazione di piante alimentari erbacee con l’obiettivo di costituire un deposito comune di semi a disposizione di chi ne facesse richiesta, in difesa della biodiversità che oggi è in grave pericolo.

Cosa sono i semi antichi

Non sono altro che i semi normali, quelli che venivano utilizzati in tutto il mondo fino 40/50 anni fa.

Presso le aree verdi delle Monachelle i volontari hanno recuperato spazi abbandonati da oltre trenta anni ed alcuni di essi dedicati ad orti urbani. Nascono anche orti sinergici, la forma di coltivazione più naturale in assoluto, che riconosce l’utilità della sola pacciamatura ed orti in cassone per dare la possibilità di coltivare ai piccoli o a portatori di handicap.

Orti Monachelle “Realizzare un Orto” è anche Inclusione Sociale

“Realizzare un Orto” Un percorso di reinserimento ed inclusione sociale delle persone Senza Fissa Dimora (SFD). Negli #orti delle #Monachelle vengono coinvolti gli ex abitanti delle Monachelle stesse sgomberati il 27 Agosto 2020.

I SFD sono persone che svolgono una vita parallela a quella della maggior parte delle persone, in condizioni di estrema povertà, lentamente si assottiglia il loro mondo esteriore e quello interiore: l’isolamento li induce ad avere con l’ambiente circostante un rapporto sempre più sbiadito. Noi invece tentiamo di indurli, coinvolgendoli nella realizzazione degli orti, in un rapporto sempre più colorito. #adottaunorto

La funzione terapeutica dell’orto: attività all’aria aperta utile a scacciare ansia e stress.

Un commento su “Semi antichi alle Monachelle”

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: